DE Flag German
ES Flag Spanish
FR Flag French
UK Flag UK English
US Flag US English

Shabbir Dahod

Presidente e CEO

Alimentare la visione di un’azienda in grado di trasformare il settore delle scienze naturali. 

“In TraceLink combiniamo decenni di conoscenze in termini di tecnologia e processi aziendali della catena di distribuzione con approcci rivoluzionari al fine di costruire applicazioni di rete basate sul cloud volte a migliorare significativamente la gestione della catena di distribuzione e le operazioni nel settore delle scienze naturali.”

Shabbir Dahod è presidente e amministratore delegato di TraceLink, nonché membro del consiglio di amministrazione dell’azienda. È stato uno dei cofondatori dell’azienda nel 2009 ed era mosso dalla visione di creare un’impresa che trasformasse il modo in cui le società del settore delle scienze naturali gestiscono la produzione, il confezionamento, la distribuzione e la vendita dei prodotti farmaceutici nella rete di partner commerciali della catena di distribuzione globale delle scienze naturali.

Per oltre un decennio, Dahod si è dedicato all’integrità della catena di distribuzione farmaceutica e la sua missione era proteggere i pazienti di tutto il mondo. Da vero visionario, Shabbir Dahod ha capito fin da subito dove e come poteva essere utilizzata la tecnologia di tracciabilità per rafforzare la catena di distribuzione delle scienze naturali e creare un impatto significativo sulla possibilità di salvare vite umane, molti anni prima che gli Stati Uniti e altri 40 paesi di tutto il mondo iniziassero a imporre un sistema di distribuzione dei farmaci più rigido. Nei primi anni 2000, mentre lavorava con Auto-ID Labs del MIT (che nel 1999 hanno elaborato il concetto di Internet delle cose [Internet of Things, IoT]), venne a conoscenza di alcuni casi in cui erano stati consegnati dei farmaci contraffatti a pazienti ignari in tutti gli Stati Uniti. Spinto dalla gravità della posta in gioco in fatto di vite umane, e immerso nella ricerca IoT, Dahod ebbe l’idea di portare il percorso di un prodotto farmaceutico a livello del cloud digitale; l’impronta del farmaco sarebbe stata gestita in modo digitale, assicurando così il passaggio sicuro dei medicinali dal produttore al paziente, nonché la sicurezza di tutti i passaggi intermedi.

Pochi anni prima dell’entrata in vigore del Drug Supply Chain Security Act (DSCSA) statunitense, Dahod lanciò TraceLink e introdusse Life Sciences Cloud, un software basato sul cloud ospitato da Amazon Web Services che è diventato la più grande rete di tracciamento e verifica mondiale per la catena di distribuzione delle scienze naturali. La sua passione per la tecnologia all’avanguardia e l’innovazione nei modelli aziendali è stata la forza trainante alla base di ciò che ora è di fatto lo standard di settore per il rispetto dei requisiti di conformità alle normative globali vincolati al tempo e per la protezione dei pazienti tutto il mondo contro la minaccia dei farmaci contraffatti.

Dahod spiega, “In TraceLink combiniamo decenni di conoscenze nel campo della tecnologia, delle scienze naturali e dei processi aziendali della catena di distribuzione con un approccio rivoluzionario al fine di trasformare in modo digitale la catena di distribuzione delle scienze naturali. Con il mio contributo intendo mettere a disposizione 32 anni di esperienza in progettazione, innovazione dei prodotti e strategia aziendale, al fine di fornire ai nostri clienti una soluzione software collaudata che consenta loro di scambiare dati critici con la loro rete di partner commerciali alleggerendo al contempo il peso della conformità alle normative globali di tracciamento e verifica.”

In precedenza Dahod ha lavorato con il cofondatore di Microsoft Paul Allen nella sua startup di Seattle, Asymetrix, dove portò l’azienda a diventare leader nel settore della tecnologia per la creazione di contenuto multimediale per il mercato dell’apprendimento basato sul computer. Insieme ad Allen, Dahod ha svolto ricerche e sviluppato diversi prodotti e tecnologie basati sul Web emergenti, comprese alcune iniziative embrionali nel campo di e-commerce, interrogazioni in linguaggio naturale, sport online, media digitali e strumenti di sviluppo Java. Quindi ha lavorato come dirigente senior presso il gruppo di aziende di Paul Allen e in seguito è entrato a far parte di Microsoft come leader senior ponendosi alla guida delle attività di gestione delle conoscenze e della collaborazione utilizzando gli standard XML emergenti e nuovi strumenti di comunicazione tramite Internet.

Dahod ha conseguito una laurea di primo livello in informatica presso la Boston University. 

Read More
Ricevi informazioni

Iscrivetevi per aggiornamenti su normative, formazione sulla serializzazione e approfondimenti di TraceLink.


Le informazioni da voi fornite saranno utilizzate secondo i termini della nostra Politica sulla privacy.

Grazie per l’iscrizione!